Da oltre 60 anni al servizio della comunità

Da sempre l’incenso è stato presente nella vita pubblica, privata e religiosa di culture diverse.

Che gli scopi siano medici o spirituali il suo odore è inconfondibile: tecnicamente di tratta di una resina oleosa prodotta da piante che crescono per lo più in Africa e che, dopo essersi cristallizzata, una volta bruciata, rilascia nuovamente il suo profumo.

A seconda del Credo, questa sostanza mistica ha assunto significati diversi: dalla  manifestazione della divinità in fumo alla purificazione dell’aria dai demoni.

Nella liturgia cristiana ha diversi accezioni: da quello di consacrazione dell’altare e delle offerte, a quello votivo e, non ultimo, quello funebre. Nell’estremo saluto infatti,  il sacerdote  onora il corpo del defunto con il profumo dell’incenso “che sale a Dio con la nostra preghiera”.

L’incenso : un prodotto naturale dal significato…divino.